Italiano English

Tecnologie


L’innovazione come DNA aziendale

Casoni Srl, leader nel settore dei controlli non distruttivi, si specializza sia nella produzione di sonde, sia nella progettazione e realizzazione di impianti per il controllo automatico. Grazie ad avanzati software di controllo e ad un design ricercato e modulare, gli impianti Casoni riescono a rispondere alle richieste più differenti caratterizzandosi in tre principali famiglie di prodotti: UTS (Ultrasonic Testing System), ETS (Eddy current Testing System) e HTS (Hybrid Testing System).


Correnti Indotte

Questo metodo permette di valutare la condizione superficiale e sub-superficiale di materiali conduttori amagnetici e a bassa permeabilità magnetica. In funzione della composizione chimica del materiale, è possibile penetrare più o meno con il campo elettromagnetico e quindi è possibile ispezionare il pezzo più o meno in profondità. La presenza di difettologie quali cricche, soffiature, inclusioni e porosità disturbano il normale andamento delle linee di flusso del campo elettromagnetico, variando così l’impedenza del circuito elettrico del trasduttore.
Lo strumento avverte questa variazione e la visualizza sullo schermo come uno spostamento del punto rispetto al centro degli assi cartesiani. Grazie allo sviluppo di software dedicati è possibile effettuare valutazioni oggettive del risultato grafico del test.

Ultrasuoni

Il sistema è composto da uno strumento che visualizza in un grafico (molto simile ad un oscilloscopio) il ritorno (eco) delle onde di ultrasuoni che si propagano nel metallo e da una sonda dove è contenuto il materiale piezoelettrico che genera gli ultrasuoni.
La sonda viene messa a contatto col pezzo da controllare, gli ultrasuoni si propagano nel materiale e ogni volta che nel pezzo in questione è presente un’imperfezione (bolla d’aria, accumulo di impurità o una cricca) parte dell’energia sonora viene riflessa, ricevuta dalla sonda e tramutata in segnale elettrico che verrà amplificato e visualizzato sul display; in questo modo si può determinare l’ampiezza e la profondità del difetto.




In Associazione con: